Skip to content
Classic london cab

Componenti in alluminio per i taxi ad emissioni zero di Londra

London Electric Vehicle Company si avvale di componenti in alluminio leggeri e tecnologicamente avanzati per migliorare le prestazioni dei propri taxi ad emissioni zero.

London Electric Vehicle Company (LEVC) ha deciso di realizzare un nuovo modello di taxi a benzina ed elettrico – TX eCity – in sostituzione dei vecchi modelli diesel sulle strade di Londra.

Carrozzeria interamente in alluminio

La carrozzeria – o telaio – interamente in alluminio del nuovo TX è incollata per mezzo di un adesivo a caldo. “Questa soluzione contribuisce ad aumentare la robustezza del veicolo, grazie alle giunzioni coesive e perfettamente a tenuta per tutta la loro lunghezza anziché in unico punto”, spiega Chris Staunton, ingegnere capo responsabile delle strutture in LEVC, aggiungendo che una tecnologia simile viene impiegata sia nel settore aerospaziale che per le automobili sportive da più di 20 anni.

Assorbimento eccellente dell’energia e taxi più sicuri

Tramite l’azienda specializzata in soluzioni estruse Sapa, acquisita nell’ottobre 2017, Hydro ha collaborato con LEVC a tutte le fasi di sviluppo del progetto TX e fornirà tutti i componenti principali della carrozzeria del veicolo. 

Il telaio in alluminio del modello TX eCity è più leggero del 30% rispetto a quello dei taxi del passato. Questa riduzione di peso contribuisce ad aumentare le prestazioni del veicolo e l’autonomia del motore elettrico.

Inoltre, l’alluminio assorbe il doppio dell’energia rispetto all’acciaio dolce – libbra dopo libbra – riducendo quindi le forze interessate in caso di incidente. Di conseguenza, contribuisce a rendere il nuovo taxi elettrico di LEVC più sicuro che mai.

LEVC ha testato il nuovo modello TX eCity negli ambienti più disparati, dal Circolo Polare Artico ai deserti dell’Arizona.

Recommended for you