Skip to content
Erik Hjertenæs and Kati Tschöpe at Årdal

Una piccola rivoluzione nella produzione di alluminio

marzo 10, 2021

Kati Tschöpe-Ludwig è una delle nostre ricercatrici che si occupa dello studio della tecnologia di produzione dell'alluminio più efficiente al mondo dal punto di vista energetico, sviluppata alla base del fiordo più lungo della Norvegia ed è in fase di test su larga scala nell'impianto pilota di Hydro a Karmøy.

Una scarsa conoscenza della lingua inglese, un forte desiderio di imparare sempre più e l’incontro con un professore dell'Università norvegese di Scienze e Tecnologie avrebbero avuto un ruolo importante nel portare la giovane studentessa di ingegneria di Frieberg, nella Germania orientale, a Trondheim in Norvegia.

Uno dei cervelli dietro l'impianto di alluminio più efficiente del mondo dal punto di vista energetico

Una tesi, una laurea, un dottorato di ricerca e alcuni anni di intensa ricerca dopo, Kati è una delle persone chiave dietro l'impianto di produzione di alluminio più efficiente al mondo dal punto di vista energetico.

Passa la maggior parte del suo tempo al centro di ricerca di Hydro a Øvre Årdal, cercando di rendere la tecnologia più verde possibile, oltre a contribuire e a sostenere le fonderie nell'utilizzo della tecnologia più recente contribuendo al raggiungimento dei loro obiettivi.

Suo marito, anche lui tedesco, si è recentemente trasferito a Sunndal per migliorare la tecnologia di fusione nell'impianto di alluminio. Questo offre a Kati più tempo libero per sperimentare tecniche di coltivazione orientate al futuro nella nuova casa della coppia a årdalstangen.

L'interesse della giovane studentessa di ingegneria per un prodotto di reazione all’interno di una cella elettrolitica è ciò che l'ha portata originariamente in Norvegia. Kati ha studiato a fondo le celle, dalla superficie del blocco catodico, che determina la vita delle celle elettrolitiche dove l'ossido di alluminio ad alta temperatura viene trasformato in alluminio, fino all'isolante alla base, che trattiene il calore all'interno della cella.

Forte connessione tra ricerca e produzione dell'alluminio

Il percorso dalla teoria alla soluzione finale non è sempre breve, come ha scoperto Kati. Ma almeno ad Årdal, la distanza tra la ricerca e la produzione è solo a pochi minuti a piedi. I ricercatori e gli operatori si parlano e si sfidano ogni giorno. I ricercatori dipendono dal feedback che ricevono dal personale di produzione. Questa cooperazione è vitale per fare piccoli e grandi passi avanti.

Thirun Pirabakaran (a sinistra) e Kati Tschöpe nel centro di riferimento Hydro Årdal. (Foto: Halvor Molland)
Thirun Pirabakaran (a sinistra) e Kati Tschöpe nel centro di riferimento Hydro Årdal. (Foto: Halvor Molland)


Spesso il lavoro di ricerca consiste nell'ottenere ancora di più da una tecnologia matura e spesso ci vogliono molti piccoli passi per raggiungere un dato obiettivo. Altre volte si tratta invece di raggiungere scoperte tecnologiche o grandi innovazioni. Questo è ciò che Kati ha sperimentato durante lo sviluppo del nuovo impianto pilota a Karmøy.

"Il risparmio energetico che abbiamo ottenuto è enorme e presenta molti miglioramenti tecnologici.  Ma i risultati non vengono solo dalla ricerca e dagli sviluppi tecnologici; avere specialisti altamente qualificati in tutte le fasi è vitale. Non si mette un principiante al volante di una Ferrari", dice.

Cooperazione tra colleghi qualificati

Kati ha affrontato una delle sue più grandi sfide quando è stato necessario modificare dettagli importanti mentre l'impianto pilota di Rogaland era in costruzione. Nel peggiore dei casi, c'era il rischio che l'intero progetto da diversi miliardi di corone venisse ritardato. I livelli di stress erano alti, ma i problemi sono stati risolti grazie alla cooperazione tra  colleghi esperti.

Kati si descrive come una "nerd" quando si tratta di catalizzatori, ma anche i nerd non vanno lontano se non capiscono cosa sta succedendo intorno a loro. Ecco perché la cooperazione con i suoi colleghi ricercatori e il team che testa la tecnologia nella pratica è così fondamentale, e perché le sfide provenienti dalle persone intorno a lei, sono così stimolanti.

Il futuro appartiene a coloro che creano il vero valore.

Noi siamo l'alluminio.

Recommended for you