Skip to content

L'Aluminium Stewardship Initiative (ASI)

Gli standard ASI valutano le performance di sostenibilità delle imprese in ogni fase della catena del valore.

L'Aluminium Stewardship Initiative (ASI) è un'organizzazione globale senza scopo di lucro che si occupa di standard e certificazione. L'ASI ha sviluppato un sistema di certificazione di terza parte indipendente per la produzione responsabile dell'alluminio per garantire che i principi della sostenibilità e dei diritti umani siano sempre più integrati nella produzione, nell'uso e nel riciclaggio dell'alluminio.

L'ASI ha due standard di certificazione - lo standard Performance e lo standard Chain of Custody. Lo standard Performance certifica per esempio un impianto, mentre lo standard Chain of Custody certifica tutte le fasi della catena del valore tra gli impianti verificati. Lo standard ASI Performance copre 11 principi e criteri ambientali, sociali e di governance per tutto il ciclo di vita dell'alluminio.

L'ASI ha più di 70 membri, tra cui i maggiori produttori di alluminio e importanti utilizzatori di alluminio come Hydro, BMW, Audi, Nespresso, Heineken e Apple.

Hydro ha partecipato con altre aziende e stakeholder della catena del valore dell'alluminio allo sviluppo dello standard ASI. L'iniziativa è stata lanciata nel 2012 come risultato di un impegno multi-stakeholder iniziato nel 2009. Nel 2018 gli standard sono stati finalizzati e sono iniziate le certificazioni.

Tra i vari stabilimenti di Hydro, più della metà sono ora certificati ASI secondo lo standard Performance, rappresentando la nostra catena del valore dell'alluminio dall'estrazione della bauxite ai prodotti finiti. Abbiamo anche certificato diversi siti secondo lo standard Chain of Custody, e consegnato il primo metallo certificato ASI a un cliente nel luglio 2019.

I contributi finanziari sono dati come quote associative ordinarie. Riportiamo gli 11 principi dell'ASI e i criteri sottostanti come parte dell'indice GRI.