Skip to content

Innovazione e alluminio

L’alluminio ispira designer, architetti e ingegneri a innovare e sfidare lo status quo. Estremamente versatile, offre possibilità praticamente illimitate di creare prodotti interessanti che possono cambiare il nostro stile di vita in modo innovativo e sostenibile.

Aluminium crash box

Possibilità illimitate di innovazione

Grazie alla possibilità unica di personalizzare forme e dimensioni, l’alluminio può liberare la creatività di ingegneri e designer. Aggiungendo le proprietà uniche di leggerezza e resistenza alla corrosione, la robustezza simile a quella dell'acciaio e la facilità di riciclaggio, non´ sorprende il fatto che l’alluminio sia diventato il materiale preferito di un numero crescente di settori industriali.

Leggero

L’alluminio pesa solamente un terzo di ferro e acciaio ed è più robusto della plastica. Di conseguenza, è ideale per lo sviluppo di soluzioni più intelligenti, ecologiche e in generale migliori per tutti.

Versatile

L'alluminio è estremamente malleabile. Il nostro motto? Se puoi disegnarlo, noi possiamo plasmarlo. Le nostre soluzioni estruse consentono a designer, architetti e ingegneri di plasmare l’alluminio praticamente in qualsiasi forma immaginabile, e oltre.

Robusto

L’alluminio può essere manipolato in varie leghe per raggiungere o addirittura superare la resistenza dell’acciaio e di conseguenza sostituirlo in molte costruzioni.

Conduttivo

L’alluminio offre un rapporto tra costo e peso decisamente migliore rispetto al rame, e può quindi sostituirlo come conduttore nelle reti elettriche di alloggi ed edifici in generale, aeromobili e altri apparecchi.

Durevole

L’alluminio è probabilmente il materiale più sostenibile al mondo per l’edilizia. Infatti, è più resistente alla corrosione rispetto all’acciaio e può essere riciclato più volte.

Facile da riciclare

Uno dei dati più interessanti sull’alluminio è il fatto che il 75% di tutto l’alluminio prodotto finora è ancora in uso. Inoltre, il riciclaggio dell’alluminio richiede soltanto il 5% dell’energia necessaria per produrre il metallo per la prima volta.

Il75% di tutto l’alluminio prodotto finora è ancora in uso